a cura di Ivana (OFS)

Luisa, segretaria del Consiglio Regionale

Con questo segno (un pezzo di puzzle dato ad ogni partecipante) Luisa la segretaria del Consiglio Regionaleci ha salutato al termine della santa messa, celebrata da Fra Cesare, che haconcluso la mattinata dell’incontro dell’inizio dell’anno fraterno della zonadi Verona e provincia.

Luisa e Flavio il nuovoConsigliere, che fa parte della fraternità di san Bernardino, ci hanno fattouna carrellata su quello che è stato l’incontro regionale il 15 ottobre aMarghera.Ci hanno portato i saluti della nuova ministra, Silvana e ci hannoricordato, soprattutto, che essere francescani è la risposta alla chiamata diGesù. L’invito che viene dal Consiglio è che ogni fraternità è chiamata a crearecomunione, per crescere insieme, per incoraggiarsi e confrontarsi con l’esempioreciproco. Silvana alla fine della sua lettera d’introduzione, a Marghera,scrive così: “Le fraternità che rimangonoisolate, si inaridiscono e muoiono, perché non ricevono più la linfa vitale delresto del corpo”. E conclude con una frase del festival francescano diBologna: “Non ci resta che crescere!”

fra Cesare
Sono importante